Come funziona il forno a microonde?

  • di

La domanda su come funziona il forno a microonde è una di quelle che preoccupa la gente da anni. Non c’è una persona che ha inventato il forno a microonde – probabilmente è stato un incidente, anche se ci sono teorie che suggeriscono che la tecnologia a microonde potrebbe essere esistita molto prima di quanto pensiamo. Come funziona il forno a microonde è una domanda molto interessante. Abbiamo tutti sentito parlare di come il cibo si cuoce velocemente e di quanto sia facile cucinare i pasti con questo tipo di dispositivo. Ma come funziona esattamente? Ci sono due tipi fondamentali di forni a microonde. Il primo tipo di forno a microonde è un dispositivo fisso, che assomiglia molto a un forno tostapane tradizionale. Ha un pannello di vetro dove il cibo viene cotto e all’interno del vetro ci sono delle barre metalliche che conducono il calore. L’altro tipo di forno a microonde è portatile o ‘raffreddato ad aria’. Questo è il tipo che si può mettere sul tavolo o sul piano di lavoro; letteralmente non occupa alcuno spazio.

Per scoprire come funziona il forno a microonde, dobbiamo dare un’occhiata più da vicino a come funzionano. Il forno a microonde funziona perché utilizza un elemento riscaldante che riscalda una ciotola di alluminio. Il calore dall’elemento fa sì che la ciotola di alluminio raggiunga temperature fino a 1800 gradi Celsius, che è una temperatura che può facilmente cucinare qualsiasi tipo di cibo. È necessario rendersi conto che c’è un sacco di scienza dietro il modo in cui le cose funzionano, e un forno a microonde è semplicemente un apparecchio elettrico estremamente efficiente. Funziona emettendo onde sonore che viaggiano attraverso l’aria fino alle ciotole di metallo del microonde. Queste onde interagiscono con gli elettroni nelle ciotole, e ne fanno cadere alcuni in modo che possano spostarsi in un altro posto.

Quindi, ora che sappiamo come funziona il forno a microonde, abbiamo ancora una domanda – come fa a rendere il cibo così buono? Bene, il microonde cuoce il cibo riscaldandolo, e poi manda il vapore caldo nel cibo. Questo genera un vapore gassoso che sale al livello del cibo. Mentre questo accade, costringe i nutrienti del cibo alla superficie, dove possono essere digeriti e utilizzati dal corpo. Poiché il cibo passa da caldo a secco, ha il giusto equilibrio di vitamine e nutrienti di cui il corpo ha bisogno. È come quando cucini il mais sulla pannocchia, e come il vapore esce, non ha la stessa consistenza e sapore come se lo cucinassi reale.

Ora che sappiamo come funziona il forno a microonde, diamo un’occhiata alle altre caratteristiche importanti. Una caratteristica che interessa alla maggior parte delle persone è la protezione dalla radioattività. Questa è fornita in varie misure diverse a seconda del microonde che si ottiene. Significa che i forni a microonde sono in grado di schermarsi dalle microonde con uno scudo incorporato. È molto importante avere questa caratteristica perché non tutti i microonde sono protetti.

L’altra caratteristica da prendere nota è il ciclo di cottura. La maggior parte dei microonde ha un numero fisso di cicli di cottura, e questi determinano per quanto tempo il cibo cuocerà. Se vuoi che il tuo forno a microonde cuocia più velocemente, devi cambiare manualmente i cicli di cottura. Alcuni microonde hanno un’impostazione chiamata “cottura lenta” che è ideale per coloro che non si preoccupano di prendere il cibo lentamente.

Un’altra caratteristica è la funzione di scongelamento automatico. Questo è perfetto per le persone che hanno dimenticato di cambiare le guarnizioni del loro frigorifero, e lo hanno accidentalmente lasciato aperto per troppo tempo. Una volta scongelato, il forno a microonde dovrebbe riaccendere automaticamente il frigorifero. Alcuni forni a microonde ti permettono anche di impostare l’ora e la data in cui il cibo deve essere scongelato, così non ci sono problemi se ti dimentichi. Quindi ora sai come funziona il forno a microonde? Godetevi il vostro nuovo elettrodomestico!