• Progetto allestitivo

Marisa Coppiano

marisacoppianoDopo un master alla Domus Academy con Gaetano Pesce nell’ambito dei Nuovi Modelli Abitativi, Marisa Coppiano è stata per dieci anni responsabile dell’attività espositiva della Regione Piemonte. Ha progettato gli spazi deputati all’exhibit e l’allestimento di mostre e grandi eventi organizzati dall’ente in Italia e in altri paesi europei. Ha collaborato con diversi istituti, in qualità di docente nella disciplina Allestimenti.

Dalla passione che Marisa Coppiano nutre per il “progettare” è nato N4STUDIO, un team “tutto al femminile” di architetti e graphic designer che, con grande vitalità e dinamismo, affronta avvincenti sfide nel mondo dell’interior design, dell’exhibit design e della comunicazione visiva, alla ricerca di soluzioni estetiche e progettuali innovative verso obiettivi di eccellenza sempre nuovi.

Nel corso di questi ultimi anni con N4STUDIO ha curato gli allestimenti di grandi mostre tematiche quali: Yann Arthus Bertrand. La terra vista dal cielo, inaugurata il 23 giugno 2014 presso il Museo di Storia Naturale di Milano; Tesori dal Portogallo. Architetture immaginarie dal Medioevo al Barocco, inaugurata il 7 maggio 2014 presso Palazzo Madama a Torino; BRAIN. Il cervello istruzioni per l’uso, proveniente dal AMHN di New York, allestita presso il Museo di Storia Naturale di Milano e conclusa nell’aprile 2014; Sulla Via della Seta, presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma; Homo Sapiens, la lunga storia della diversità umana, a cura di Luca Cavalli Sforza e Telmo Pievani; l’edizione italiana di Mexico. Teotihuacan. La città degli dei, approdata a Roma presso il Palazzo delle Esposizioni nel 2011, dopo Parigi (quai Brainly), Berlino (Martin Gropius Bau) e Zurigo (Museo Rietberg); L’albero della vita. L’evoluzione vista attraverso gli occhi di Charles Darwin, a Gorizia, Palazzo Attems-Petzenstein; l’edizione italiana di 2050. Il pianeta ha bisogno di te, proveniente dal Science Museum di Londra, a Milano presso la Rotonda della Besana nel 2011; Darwin 1809-2009, a Roma (Palazzo delle Esposizioni)), Milano (Rotonda della Besana) e Bari (Castello Svevo) tra il 2009 e 2010.

www.n4studio.it


 

• Art direction exhibit interattivi

Paolo Rigamonti

paoloArchitetto, nasce a Milano nel 1963, città dove vive e lavora.

Ha lavorato per diversi anni nel campo della progettazione di edifici residenziali e per il terziario, locali pubblici, interni, graphic e industrial design.

Dal 1998 si dedica a progetti di design legati alle nuove tecnologie, in questo periodo è consulente artistico di alcune fra le principali aziende del settore.

Nel 2000 è fondatore, con Silvio Mondino, di Limiteazero, gruppo di ricerca sperimentale sulle potenzialità dei nuovi media, dapprima interno alla agenzia di comunicazione BGS D’Arcy (oggi Leo Burnett) e dal 2002 studio indipendente, con un percorso che si sviluppa parallelamente sulla produzione di progetti sperimentali e sulla elaborazione di progetti interattivi su commissione. Dal 2010 si associa con Alessandro Capozzo, specializzando l’attività di Limiteazero nell’exhibition design e nella progettazione di sistemi interattivi complessi e progetti di data visulization.

Il lavoro di Limiteazero è stato più volte recensito ed esposto in diverse occasioni sia Italia che all’estero, come il Wired NextFest di New York e Los Angeles e il Museo, lo Z33 art center e il Beijing Today Art Museum.

Nel 2005 è ideatore e direttore artistico di MixedMedia, evento di cultura elettronica svoltosi presso l’Hangar Bicocca a Milano.

E’ docente a contratto presso la facoltà di design del Politecnico di Milano e la NABA – Nuova Accademia delle Arti di Milano.